TITOLARE - HAIR STYLIST

Fabio Caciagli

34 anni di esperienza, ha iniziato a lavorare a 12 anni nel salone dove accompagnava la madre.

Ha frequentato la scuola di Gabrio Staff, e dopo un’esperienza di 7 anni, nel 1994 ha aperto con Rosaria il primo salone. Hanno continuato il loro percorso di formazione e ricerca, muovendosi in tutte le città europee e internazionali alla ricerca del nuovo. Nel 1997 è entrato a far parte del Team Sergio Valente, di cui ancora oggi è membro, che gli ha concesso di muoversi in tutto il mondo (USA, Cina, Giappone, Roma Alta Moda, Milano Collezioni).

Da 11 anni Wave è nella sede di via Santo Spirito sempre insieme a Rosaria, una collaborazione che dura da 24 anni, un sodalizio vincente.

CONOSCIAMO FABIO

Tu e Rosaria avete sempre dedicato molto tempo alla formazione e all’aggiornamento, girando il mondo. Cosa vi spinge in questa attività?

Volevamo innanzitutto stupire la cliente: l’idea è sempre stata quella di valorizzarla, farla sentire bene ma essere noi sempre avanti con i tempi in modo che non ci sorprendessero le sue richieste. Nel momento in cui la cliente ci chiede un servizio o un lavoro, noi dobbiamo già essere in grado di saperlo fare. Questo ci ha portato ad essere avanti rispetto al mercato.

In che modo ti approcci alle clienti?

Per prima cosa, appena entrano, le guardo e cerco di immaginarmele: comincio a guardare le forme del viso, il colore degli occhi, i capelli, come si vestono, come si comportano. Ad ogni cliente faccio una prima consulenza e cerco di capire di che cosa ha bisogno e chi ho davanti. Da lì, insieme a lei, cerco di costruire il look più giusto per le sue esigenze, guidandola anche nel trucco e nell’abbigliamento. Stiamo sviluppando anche questo ambito, sulla base delle richieste di tante clienti che hanno chiesto di essere guidate nel total look, in modo da dare un servizio globale. Abbiamo creato un’area privée, un’area one-to-one, in cui la cliente sarà da sola con noi e le faremo un servizio su misura, creando dei look in base alle esigenze di vita che lei ha.

C’è un prodotto per capelli di cui tutte noi non dovremmo mai fare a meno?

C’è, ma non si può generalizzare in un solo prodotto perché i capelli, come la pelle, sono tutti diversi. In questo momento usiamo i prodotti Aveda, perché è un’azienda completa che realizza prodotti anche per il make-up, l’estetica, il viso, oltre che per i capelli, ponendo un’attenzione particolare alla naturalità dei prodotti.

Lo strumento del mestiere che ami di più utilizzare?

Le forbici, perché amo tagliare i capelli. Diciamo che dipende dalle fasi. In tanti anni di lavoro ho avuto l’abitudine di spostare il mio focus, anche per trovare nuove ispirazioni e nuovi stimoli. Dal momento che possiamo fornire tanti servizi, durante la mia giornata mi sposto anche su altro, rispetto al taglio.

Il tuo motto?

“If you want, you can”. Penso che grazie all’impegno, alla ricerca, allo studio, si può ottenere ciò che si vuole. Vale nel nostro settore, ma credo anche in tutti gli ambiti della vita.

Il personaggio famoso con i capelli più belli?

In realtà non ho un nome particolare da citare, perché io e Rosaria nell’ambito della nostra carriera abbiamo avuto la fortuna di curare il look di molti artisti e personaggi del mondo dello spettacolo, e alla fine ciò che mi colpisce di più è che sono persone che fanno un lavoro particolare, ma che hanno le stesse esigenze delle persone comuni che ritrovo nel mio salone.

La tua routine quotidiana per i capelli?

Ho capelli lisci e grazie a un buon taglio non necessitano di grandi interventi: vanno a posto da soli! Uso un buono shampoo e li asciugo a testa in giù, metto un po’ di wax per destrutturarli e li porto così, un po’ spettinati.

Quali sport pratichi?

Quando ho tempo, corro o seguo un allenamento funzionale in palestra, come il tacfit o a corpo libero.

“If you want, you can”. Penso che grazie all’impegno, alla ricerca, allo studio, si può ottenere ciò che si vuole. Vale nel nostro settore, ma credo anche in tutti gli ambiti della vita.